SCINTIGRAFIA CEREBRALE PERFUSIONALE - MADONNA DELLE GRAZIE HEALTHCARE

MADONNA DELLE GRAZIE HEALTHCARE
MEDICINA NUCLEARE
Vai ai contenuti

Menu principale:

SCINTIGRAFIA CEREBRALE PERFUSIONALE

ESAMI
SCINTIGRAFIA CEREBRALE

PRINCIPIO

1) Traccianti lipofili non polari Tc-99m HMPAO (hexamethylpropylene amine oxime) superano la barriera emato-encefalica e si distribuiscono proporzionalmente al flusso ematico regionale.
2) Le immagini tomografiche (SPET), ricostruite secondo i tre piani assiali, forniscono quindi la mappa della perfusione cerebrale regionale.

INDICAZIONI TECNICHE  

- Al paziente non é richiesta alcuna preparazione.
- Il tempo necessario per l'indagine è di circa un'ora.
- Non sono note controindicazioni né effetti collaterali.
- Interferenze farmacologiche: benzodiazepine e barbiturici hanno effetto di riduzione globale del flusso ematico cerebrale; non influenzano comunque la distribuzione regionale della perfusione cerebrale e quindi i risultati dell'esame.
- Nella valutazione dell'epilessia si consiglia di somministrare il tracciante sotto controllo elettroencefalografico per la eventualità di crisi infracliniche.  

INDICAZIONI CLINICHE ED INFORMAZIONI DIAGNOSTICHE  

1. Disturbi della memoria: diagnosi differenziale tra malattia di Alzheimer in fase iniziale, depressione, disturbi della personalità, alterazioni di memoria associate ad invecchiamento.
2. Lesione ischemica consolidata con sindrome neurologica complessa: dimostrazione del danno funzionale, spesso più esteso di quello anatomico, in quadri clinici non interpretabili sulla base del danno strutturale valutato alla TAC.
3. Attacchi ischemici transitori (TIA), protratti o evoluti (STROKE): localizzazione di deficit perfusori, in fase precoce, e loro follow-up intra/post- terapeutico.
4. Angiospasmo associato a sanguinamento subaracnoideo: dimostrazione dell'entità del deficit perfusorio con possibilità di indicazioni terapeutiche e prognostiche.
5. Interventi di rivascolarizzazione: valutazione pre e post-chirurgica
6. Epilessia: identificazione di zone di ipoafflusso in fase intercritica e di iperafflusso in fase critica; localizzazione del focolaio epilettogeno, di particolare importanza in pazienti con epilessia focale resistente ai farmaci.  

ESAME NON EROGATO DAL SISTEMA SANITARIO REGIONALE

Costo: € 592,50

N.B. Per prenotare l'esame bisogna pagare anticipatamente il kit per la preparazione dell’iniezione di Technetium [99mTc] Exametazime (HMPAO). Tale costo non sarà rimborsato in caso di mancata presentazione (per qualsiasi motivo) per l'esecuzione dell'esame prenotato. Sarà comunque possibile riprogrammare l'appuntamento entro sei mesi (periodo di validità del kit) senza costi aggiuntivi.

Torna ai contenuti | Torna al menu