SCINTIGRAFIA RENALE - MADONNA DELLE GRAZIE HEALTHCARE

MADONNA DELLE GRAZIE HEALTHCARE
MEDICINA NUCLEARE
Vai ai contenuti

Menu principale:

SCINTIGRAFIA RENALE

ESAMI
SCINTIGRAFIA RENALE

PRINCIPIO

La somministrazione endovenosa di un tracciante che viene filtrato dai glomeruli renali (99mTc- DTPA) e attraverso i tubuli raggiunge le vie escretrici, quindi che segue la dinamica di produzione ed eliminazione dell’urina, consente la valutazione della funzionalità renale totale e separata e la presenza di eventuali ostacoli all’eliminazione urinaria.

INDICAZIONI CLINICHE E INFORMAZIONI DIAGNOSTICHE

1 Studio della funzionalità renale totale e separata
2 follow-up in varie nefropatie
3 valutazione del trapianto renale
4 valutazione della sede degli ostacoli all’eliminazione urinaria
5 studio provocativo al Lasix (valutazione delle caratteristiche funzionali degli ostacoli all’eliminazione urinaria)
6 studio provocativo al Capoten (diagnosi di ipertensione nefrovascolare)

 SEQUENZA DELL’INDAGINE

1 Idratazione del paziente (assunzione di circa 500 cc di acqua 20’ prima dell’inizio dell’esame)
2 Somministrazione endovenosa del tracciante e contemporanea acquisizione di immagini scintigrafiche dinamiche, per una durata di 20’
3 Intervallo d’attesa di circa 20’
4 Eventuale acquisizione di immagini scintigrafiche dopo ortostatismo (in caso di ritardo dell’eliminazione), per una durata di 5-10’

COSTI A CARICO DEL PAZIENTE

  1. Ticket prestazione specialistica ambulatoriale: Euro 36,15
  2. Quota fissa legge 111/2011: Euro 10,00
  3. Quota Privata (CODICE 92.03.2): Euro 97,50


CODICE E DENOMINAZIONE NOMENCLATORE DEL SSR DA INSERIRE IN UNICA PRESCRIZIONE

92.03.2  --- Scintigrafia renale con angioscintigrafia: (TIPO E: prestazioni non erogabili presso strutture private, ex convenzionate, accreditate)
92.03.3  --- Scintigrafia sequenziale renale
89.7      --- Visita di controllo di medicina nucleare

  
Torna ai contenuti | Torna al menu